Casa Croci Mendrisio

Chiamata “Carlasc” dal nome del poggio sul quale fu costruita, Casa Croci è un geniale e intrigante esempio di architettura eclettica a pianta centrale che si sviluppa con un susseguirsi di spigoli terrazzati fino a culminare con una leggerissima altana. Colto e cosmopolita ingegnere e architetto, Antonio Croci (1823-1884), la costruì per sé, al rientro dalla Turchia nel 1858. Concepiti a scopo abitativi, gli spazi interni si articolano secondo un originalissimo disegno, sofisticato nei dettagli. Divenuta monumento storico cantonale, Casa Croci è gestita dalla città di Mendrisio che vi organizza annualmente esposizioni locali con il supporto dell’archivio storico e altre esposizioni che riguardano un ventaglio di ambiti: letteratura, poesia, storia, costume, folclore. La sua localizzazione, di fronte al palazzo comunale, contribuisce a impreziosire il centro cittadino.

Correlati

Altri contenuti

Ultimo aggiornamento: 12.01.2017