AGENDAMENDRISIO XME

Cibo per l’anima. Swing Power Manouche Project feat. Anton Jablakov

Dopo avere percorso le strade del jazz italiano degli anni Trenta e Quaranta (Pippo non lo sa) e quelle della canzone d’autore Milanese (“Sott’a ‘sti mür”) Swing Power inaugura una nuova stagione all’insegna del jazz manouche, nel solco di coloro che ne hanno fatto la storia, da Django Reinhardt e Stéphane Grappelli fino a Bireli Lagrène e Angelo Debarre. Per l’occasione, al trio originario si aggiunge lo straordinario talento di Anton Jablokov, eccelso violinista capace di spaziare con facilità dal genere classico al jazz. Una curiosa particolarità fa sì che a causa della pandemia di Covid-19 il nuovo progetto sia stato concepito e sviluppato interamente in rete, tanto che sino alla prima apparizione televisiva del gruppo (“Ritorno al futuro”, trasmesso il 6 giugno 2020 dalla Radiotelevisione della Svizzera Italiana), Anton, Marco e Daniel Macullo (che sostituiva Pierluigi Ferrari, impossibilitato a entrare in Svizzera a causa della pandemia di Covid-19) non si erano mai incontrati di persona. Lo faranno il 15 agosto a Meride proponendo un repertorio costituito dai grandi classici del genere (Minor Swing, Nuages, Djangology e molti altri) affiancati da brani originali concepiti espressamente per la nuova formazione.

Anton Jablokov: violino.
Danilo Boggini: fisarmonica.
Pierluigi Ferrari: chitarra elettrica e acustica.
Marco Ricci: contrabbasso.

Una serie di eventi di solidarietà a Meride.

Entrata libera, riservazione richiesta per SMS +41 79 682 12 38 o per e-mail post@dracksache.ch indicando nome, cognome, domicilio e numero di telefono.

Programma completo eventi 11.07 – 26.09.2020.

Comunicati stampa.

All’entrata del paese sono disponibili dei parcheggi. In alternativa, si consiglia l’utilizzo del trasporto pubblico (Autopostale).

Quando

Dove

Categoria: Incontri, Corsi, Attività, Musica, Spettacoli, Proiezioni

Correlati