Emergenza Ucraina

Ultimo aggiornamento: 23 marzo 2022.

Mendrisio c'è

A fronte della questione umanitaria legata all’afflusso di persone in fuga dagli orrori della guerra in Ucraina, la Città di Mendrisio sta collaborando con la Protezione civile (Pci) in linea con la strategia di accoglienza prevista dalle autorità.

Da un lato, sta allestendo una lista delle papabili strutture pubbliche per la prima accoglienza dei profughi e, dall’altro, sta raccogliendo segnalazioni di terzi in merito a possibili soluzioni alloggiative di una durata minima di 3 mesi, per poi trasmetterle al Comando della Pci.

Segnalazioni

Chi avesse possibilità di sistemazioni abitative a titolo gratuito e/o che fosse disposto ad accogliere al proprio domicilio cittadini ucraini è invitato ad annunciarsi alla Città scrivendo a

ucraina@mendrisio.ch

L’iniziativa di ospitare profughi in alloggi propri è un atto di grande generosità ed è soprattutto una scelta personale. Un privato può accogliere al proprio domicilio cittadini ucraini a titolo volontario e senza richiesta d’indennità al Cantone, e pertanto a titolo gratuito. Il sostentamento, compresa l’assistenza medica della persona accolta, sono a carico del privato fintanto che la persona ottiene lo statuto di protezione S.

Affinché le procedure amministrative e i servizi disponibili a supporto dei profughi possano essere attivati, s’invitano tutte le persone provenienti dall’Ucraina desiderose di ricevere accoglienza in Ticino a chiedere lo statuto di protezione S.

Riferimenti ufficiali

Informazioni istituzionali, rilevanti e aggiornate si possono trovare su

nella quale sono pubblicati contenuti riguardanti:

  • Statuto di protezione S: accoglienza a domicilio; minorenni senza genitori; richiesta dello statuto a garanzia del diritto di soggiorno (procedura per persone che dispongono già di un alloggio e procedura per persone senza alloggio); assicurazione malattia.
  • Solidarietà: offerte di alloggi; offerte di vestiti e di beni di prima necessità; offerte d’interpretariato.
  • Animali domestici.
  • Volantino informativo per persone che desiderano ricevere accoglienza nel Cantone Ticino in lingua italiana, ucraina e russa.
  • Helpline cantonale
    0800 194 194
    Attiva 7 giorni su 7
    Dalle 09:00 alle 17:00
  • Helpline federale
    +41 58 465 99 11
    Attiva dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 16:00
    ukraine@sem.admin.ch

Correlati

Ultimo aggiornamento: 14.04.2022