Bilancio energetico comunale

Dati

Maggio 2014 (conclusioni 2013)
Mendrisio attua misure e provvedimenti in favore di un utilizzo ottimizzato delle risorse energetiche e di un aumento dell’impiego di energie rinnovabili sul proprio territorio. Questa strategia, conforme agli obiettivi federali e cantonali di politica energetica e climatica, si rispecchia con esito positivo anche nella gestione del parco edifici della Città.

Tra il 2012 e il 2013 il parco edifici comunale è passato da 64 a 82 edifici riscaldati, con un aumento della superficie (AE) da 66’652 m² a 81’267 m². Più della metà (11 su 21) dei “nuovi” edifici del parco immobiliare di Mendrisio, acquisiti attraverso l’ultima fusione, risalgono a prima degli anni ’90 e quindi all’entrata in vigore delle prime disposizioni energetiche a livello cantonale. Ciò comporta, anche in caso di risanamento energetico, una minore efficienza rispetto a quella riscontrabile in edifici di più recente costruzione.

I risultati emersi attestano che, malgrado un aumento della superficie di riferimento energetico pari a circa il 20%, il consumo di energia finale e di energia primaria del parco edifici, come anche le rispettive emissioni di gas effetto serra, sono rimasti praticamente invariati (differenza < 5%). Ciò vale anche per il consumo di acqua, che nel 2013 presenta tuttavia una classe di efficienza migliore (da F nel 2012 a E nel 2013). Questi risultati dimostrano che l’aumento del numero di edifici del parco immobiliare di Mendrisio, benché diversi dei quali datati, non ha portato a una crescita dei consumi medi. Gli interventi di risanamento energetico (risanamento scuole e palestra di Arzo, isolamento tetto scuole di Salorino ecc.) e i nuovi impianti (solare termico Canavée, pompa di calore sala polivalente Genestrerio ecc.) già realizzati dalla Città, hanno quindi permesso di compensare l’integrazione dei nuovi stabili. Ciò è ulteriormente confermato dall’indice energetico del calore, che presenta un andamento costante nella media pluriennale tra il 2009 e il 2013.

Aggiornamento del bilancio energetico e analisi degli indicatori

Il Municipio di Mendrisio ha incaricato l’Istituto Sostenibilità Applicata all’Ambiente Costruito (ISAAC) della Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana (SUPSI) di aggiornare il bilancio energetico comunale consegnato dalla stessa SUPSI nel mese di marzo del 2013 nell’ambito del Piano energetico comunale (PECo).
Obiettivo principale di questo aggiornamento è quello di analizzare il territorio di Mendrisio dal punto di vista della produzione e dei consumi di energia, nonché delle emissioni di gas ad effetto serra, con riferimento all’anno 2013. Ciò consente di valutare l’evoluzione energetica a livello comunale in seguito all’implementazione delle misure proposte nell’ambito del PECo.
Si segnala infine come in ragione della varietà e della vivacità delle attività economiche che si svolgono sul territorio di Mendrisio, ci si possono attendere cambiamenti anche molto importanti dovuti a fattore esogeni, indipendenti dall’applicazione delle misure implementate
nell’ambito del PECo.

Correlati

Ultimo aggiornamento: 09.11.2015